giovedì 30 aprile 2020

M5S “Inappropriate le parole del sindaco Stefan

Comunicato Stampa di Omero Badon e Marzollo Marcella del gruppo M5SSaonara

 Da mesi il Governo si trova ad affrontare una pandemia globale e a dover continuamente, in base all’evolversi della stessa, adottare misure che siano in grado e di garantire la salute dei cittadini e di evitare il più possibile una crisi economica irreparabile.
L’emergenza Coronavirus ha visto quindi il conseguente varo di numerosi decreti contingenti al momento e le Regioni, purtroppo, non sempre hanno agito in uniformità e coordinazione nell’emanazione di ulteriori misure restrittive.

Il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali” spiega il deputato Raduzzi del MoVimento 5 Stelle “parla chiaro: il sindaco, quale ufficiale del Governo, deve sovraintendere all’emanazione degli atti che gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e di pubblica sicurezza pubblica. Queste attività non possono prescindere dalla conoscenza dei decreti statali e dal dovere di informare la cittadinanza che rappresenta. Quanto comunicato dal sindaco è totalmente inappropriato”. “Un Sindaco che dichiara per iscritto” commenta la Consigliera Comunale del MoVimento 5 Stelle, Marcella Marzollo “attraverso i social che non pubblicherà più nessun decreto/ordinanza (“Non pubblicherò più nulla”) relative al contrasto della pandemia in corso, evidenzia una chiara inadeguatezza nel comprendere i decreti e le ordinanze e nel dare indicazioni alla cittadinanza”. “Il Sindaco rappresenta tutti i cittadini” continua la Consigliera pentastellata “e quando è stato eletto ha prestato giuramento davanti al Consiglio Comunale di osservare lealmente la Costituzione italiana che è chiara nel recitare che i cittadini, cui sono affidate funzioni pubbliche, hanno il dovere di adempiere con disciplina e onore all’osservanza delle leggi e della Costituzione stessa.” “E’ un momento difficile che richiede nervi saldi e un sindaco non può sfogare il suo disagio sui cittadini e lasciarli nell’autonomia di dover reperire le informazioni e darne una personale interpretazione, è da irresponsabili”. “Se Stefan non se la sente di assumersi questo onere” conclude la consigliera Marzollo, “che rifletta seriamente se dopo anni di politica non sia il caso di “andare in pensione. Nei momenti difficili si ha bisogno di un punto di riferimento, di rassicurazioni e non di sentirsi dire “arrangiatevi e non chiedetemi nulla. Si stanno chiedendo a tutti i cittadini, in nome della tutela della salute, sacrifici e rispetto delle regole; è vergognoso l’invito fatto dal Sindaco a rivolgersi ad altri interlocutori per avere le risposte che ha il dovere di dare nello svolgimento delle funzioni per le quali è stato eletto”.
sotto il comunicato del sindaco Stefan





Nessun commento:

Posta un commento

Stiamo aspettando le tue considerazioni, i tuoi consigli, le tue proposte: scrivici, o vieni ai nostri incontri!

Esposto alla corte dei Conti per le spese legali di oltre 16.000 €. dell'amministrazione Stefan

       Oltre 16.091,20 euro   impegnati in una un’azione prevedibilmente inefficace per un capriccio del Sindaco.  A luglio scorso il Sind...