giovedì 27 luglio 2017

Videoregistrazione? Amministrazione Trasparente? Cestini pupu'? CHE FINE HANNO FATTO?




Siamo già al terzo Consiglio comunale con la rivotata amministrazione Stefan e ci teniamo a far notare che ancora non vengono messi in rete i video. L'ultimo consiglio in rete è ancora il nostro, del 19 Dicembre 2016. Con la nuova sala consiliare ci era stato detto che il nostro operato non serviva più( il M5S si era preso l'onere di videoregistrare),  ora sono dotati di tutto il necessario per le videoregistrazione e noi possiamo smettere di impegnarci in tale servizio.
Servizio che abbiamo svolto senza mai mancare una volta, portando la nostra telecamera, passando molto tempo a spostare i file da video a PC, a metterlo in YouTube, a girarlo al comune che lo pubblicasse nel sito e a pubblicarli sul nostro blog.…. insomma, un lavoro vero e proprio a volte di molte ore fatto per dare la possibilità ai cittadini di vedersi ogni consiglio comunale da casa.
Bene, siamo a fine luglio e i cittadini non hanno più avuto un video a disposizione.
Abbiamo chiesto anche in questa ultima seduta che venga risolta la cosa e messi in rete i video, quelli prodotti, dei consigli comunali.

Abbiamo chiesto lumi anche del tema dei cestini per le deiezioni canine, in quanto ad Aprile 2016 è stata approvata la nostra mozione per installarli sul territorio insieme ai cestini per le sigarette, e a distanza di 15 mesi non si è visto nulla ( e intanto Vigonovo li ha installati!)
La risposta è stata che ci sono spese più importanti….in effetti per il M5S era importante anche un'area cani, chiesta con una mozione e bocciata oltre un anno fa con la motivazione che non ci sono aree disponibili.
Triste vedere che non si dia peso a queste iniziative che in altri comuni, in altre nazioni, hanno una importanza primaria e  che dà modo ai cittadini di vivere al meglio il tempo libero per portare il proprio cane a svagarsi in aree attrezzate e dar così vita anche a luoghi di socializzazione, di aggregazione anche per loro. Ma le priorità di questa amministrazione sono altre.

Poi abbiamo portato il tema "delibere" pubblicate nel sito del comune e non più facilmente leggibili.
Con inizio anno le nuove normative hanno dato nuove regole e per non rischiare manomissioni di documenti ufficiali vengono ora caricati in un formato non modificabile, il firmato p7m.
In pratica chi vuole leggere un qualsiasi documento pubblicato in albo pretorio non lo può aprire salvo scaricare un applicazione valida solo per pc, il “DIKE6” che comunque non è funzionante su cellulare.
Le normative dicono anche che deve essere facilmente leggibile ogni documento caricato nei siti delle amministrazioni e questo per dare al cittadino la possibilità di essere informato su ogni atto pubblico che riguarda l'amministrazione. Ciò non avviene e abbiamo chiesto lumi anche al sito del governo “La Bussola” ( Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione) e ci hanno confermato che i documenti devono essere accessibili in maniera semplice: Le pubbliche amministrazioni garantiscono la qualità delle informazioni riportate nei siti istituzionali nel rispetto degli obblighi di pubblicazione previsti dalla legge, assicurandone l'integrità, il costante aggiornamento, la completezza, la tempestività, la semplicità di consultazione, la comprensibilità, l'omogeneità, la facile accessibilità, nonché la conformità ai documenti originali in possesso dell'amministrazione, l'indicazione della loro provenienza e la riutilizzabilità secondo quanto previsto dall'articolo 7.

Abbiamo chiesto all'amministrazione di intervenire e risolvere al più presto questo problema.

M5SSaonara

sabato 8 luglio 2017

CAPANNONE in zona agricola

Ecco come sarà



Saonara, oltre che il paese dei vivai, fa parte della riviera del Brenta nota per il distretto delle calzature, famose in tutto il mondo, e, nonostante la crisi, c'è chi ha voglia di investire ed ampliarsi e questo da lustro al nostro paese.

Quello che però ci lascia perplessi è che si voglia  edificare, nel 2017,  un nuovo capannone di 2.484 mq. (lungo m.90 largo m.27, alto 8/9 metri) in zona agricola e non nella ‘nostra’ zona artigianale, area dotata di tutti i servizi e adiacente alle principali vie di comunicazione.
Costruzione che verrà realizzata in via Costantina,  una laterale di via Sabbioncello,  zona soggetta a frequenti allagamenti: impermeabilizzare un'area così vasta anche con tutti gli accorgimenti costruttivi e di mitigazione idraulica previsti dall'intervento, non diminuirà tale criticità.
Non sappiamo se i residenti della via sono adeguatamente informati.
Noi ci sentiamo il dovere di INFORMARE, perchè anche questo è il nostro compito.
Vogliamo sottolineare che un tale intervento in tale luogo porterà a quelle criticità, già da noi evidenziate in Consiglio Comunale del 19/06/2017, che qui ribadiamo:
-       vicinanza alle residenze con le problematiche che possono sorgere;
-       aumento del traffico;
-       accesso alla Via Costantina difficoltoso (in curva);
Ribadendo, nulla contro l’azienda interessata, la nostra contrarietà a questo tipo di intervento in zona impropria,  si dovrebbe cogliere l’occasione, per  questo tipo di interventi, per trasferirli in zona artigianale; comunque si propone, considerata l’avvenuta approvazione dell’intervento, di integrare e migliorare le dotazioni di opere di urbanizzazione nella zona prevedendo, come esempio, la sistemazione dell’accesso e di  Via Costantina; invertire l’ubicazione dei parcheggi con l’area a verde (come da immagine in bianco e nero)
 dando così la possibilità anche ai residenti di usufruirne, completare l'asfaltatura della via dato che un tratto che serve una decina di famiglie è ancora sterrato.
Sarebbe un segnale importante dare dei servizi utili a tutti i residenti.

M5S Saonara


Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...