mercoledì 9 settembre 2015

P.I.= 135.000mq di cemento in più a Saonara

 PAT ATTO III
Siamo alla fase successiva del P.A.T.  si sta avviando il P.I. che naturalmente  sviluppa quanto di approvato da un P.A.T. CONTESTATO dai rappresentanti della maggior parte dei cittadini del comune di Saonara. 
Come allora ancor adesso e più di prima NON SIAMO D'ACCORDO  con quanto esso comprende: 
135.000 mq  di verde cementificato; tonnellate di cemento dovranno pure essere colate nel territorio….. e visto che non sembra vengano colate su cemento già esistente non si capisce bene quanto dichiarato dal nostro Sindaco <cit “ Le aree verdi del nostro Comune non verranno toccate “ >
Si parla di riqualificazione di aree abbandonate, non risulta però che l'ampliamento del centro abitato verso la rotonda di Saonara sia una riqualificazione, oppure i campetti da calcio adiacenti via Vigonovese, Co.vi.sa ecc.
Il fatto è  che il sindaco ha il cemento al posto del cuore e non perde occasione per manifestarlo,  i giornali gli danno corda con notizie bomba "Nuovo Ospedale a Saonara" Parco divertimenti a Saonara, Casinò, Centri commerciali, Supermercati e così via.
Ma secondo voi, un sindaco deve fare gli interessi di molti o di pochi ?  non ci sembrerebbe una domanda difficile.
Abbiamo centinaia di case e appartamenti sfitti, la popolazione cresce pochissimo, che ce ne facciamo di altre abitazioni?
Noi del M5S siamo per la cementificazione quasi zero, e per la ristrutturazione o rifacimento su costruzioni esistenti, la terra è preziosa e dovrebbe diventare fonte si sostentamento.
Basta a cattivi piani regolatori, a nuovi piani di interventi ancor peggiori.
Concentriamoci sulla vivibilità del paese, mancano piste ciclabili, posti di aggregazione x ragazzi, un bel parco ecc.
Questo il nostro pensiero.... e il Vostro????
M5S  SAONARA



Nessun commento:

Posta un commento

Stiamo aspettando le tue considerazioni, i tuoi consigli, le tue proposte: scrivici, o vieni ai nostri incontri!

Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...