lunedì 26 maggio 2014

#vinciamopoi

RISULTATO ELETTORALE PER SAONARA

video #vinciamopoi



Ci piace ricordare che il M5S ha raggiunto il 21% dei voti
con un' informazione nelle televisioni del 7% rispetto al 45% usufruito dale altre forze politiche
e senza usare soldi dei rimborsi elettorali.
Già questo fa' una grande differenza.
Ora stiamo a vedere i fatti e...
#vinciamopoi

venerdì 23 maggio 2014

In Europa per l'Italia! MoVimento 5 Stelle alle Elezioni Europee #vincia...

Tabella ore gli indecisi

SAONARA - ATTENTATO ALLA DEMOCRAZIA.




Finalmente ci è riuscito, al secondo tentativo!
Il sindaco Valter Stefan ha chiuso il Consiglio comunale  del  21/05/2014 senza lasciare il consigliere del M5S Omero Badon   terminare un'interrogazione riguardante l'incolumità dei cittadini  sul tratto che va da via Perugia fino alla nuova pista ciclopedonale: si è alzato ed imprecando ha suonato la campanella e ha chiuso il c.c. ( basta guardare dal minuti 1:57 del video ) bloccando di fatto la lettura dell'interrogazione.
Questo comportamento ha lasciato tutti esterefatti, non si era mai visto  una cosa del genere.
Il sindaco aveva avuto  un comportamento analogo in occasione del c.c. del 24/marzo 2014, sempre su un'interrogazione del cons. Badon  riguardo la possibilità che la strada dei vivai diventasse una bretella autostradale, anche allora si e'alzato imprecando e si è allontanato dall'aula ma senza chiudere il c.c.  così la risposta, in quell'occasione è stata data dal vicesindaco Alessandro Toninato
.
Un sindaco deve essere garante per tutti i cittadini, l'opposizione ne rappresenta più del 50%,  pertanto è stata un'OFFESA GRAVE verso la maggior parte dei cittadini di Saonara.
Il M5S Saonara non lascerà che questo episodio passi inosservato.
Omero Badon 
consigliere 
e tutto il gruppo  M5S Saonara
....................................................................................................

giovedì 22 maggio 2014

Finanziamento per WIFI nei comuni Veneti

Ora possiamo contare anche sulla Regione per attivare dei punti wifi free nei nostri territori.                                                                      
                                                                                   

Bur n. 39 del 11 aprile 2014


REGIONE DEL VENETO

Sezione sistemi informativi. Avviso pubblico per il finanziamento di progetti presentati dai comuni del veneto per la realizzazione, estensione, potenziamento e aggiornamento tecnologico di reti wifi pubbliche: "Veneto Free Wifi".

L’importo complessivo messo a disposizione per la concessione delle agevolazioni pubbliche ammonta ad Euro 2.000.000,00 (duemilioni/00 Euro),
La Regione del Veneto corrisponderà un contributo pari al 100 per cento della spesa ammessa ed effettivamente sostenuta per la realizzazione, estensione, potenziamento e aggiornamento tecnologico di reti Wifi.
Le domande dovranno in ogni caso, a pena di inammissibilità, pervenire entro il termine massimo di n. 60 giorni decorrenti da quello successivo alla pubblicazione del presente Avviso pubblico sul BURVET.

  1. La realizzazione di nuove reti Wifi. L’intervento è rivolto ai Comuni del Veneto che non hanno attivato nessuna installazione Wifi pubblica sul territorio comunale alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bur. L’azione consente di attivare il servizio nella aree individuate dall’Ente.
  2. L’estensione delle aree coperte da reti Wifi. L’intervento è rivolto ai Comuni del Veneto che hanno già attivato una rete Wifi pubblica sul territorio comunale alla data di pubblicazione del avviso sul Bur. L’azione consente di estendere la copertura della rete anche ad altre aree pubbliche del Comune.
  3. Potenziamento e aggiornamento tecnologico. L’intervento è rivolto ai Comuni del Veneto che hanno già attivato una rete Wifi pubblica sul territorio comunale alla data di pubblicazione del avviso sul Bur. L’azione consente di effettuare l’upgrade tecnologico e l’allineamento della rete Wifi esistente agli ultimi standard di mercato.  

Consiglio comunale del 21/05/2014


mercoledì 21 maggio 2014

Rimborsi elettorali:il M5S non li vuole!

A piè pagina della foto ( camera dei deputati ):
L'art. 3 da indicazioni sulle tempistiche per la richiesta dei rimborsi elettorali. L'art. 5 dice che per avere fisicamente i rimborsi (oltre all'IBAN per effettuare il bonifico) devi dotarti di atto costituivo e di uno statuto e inviarlo ai presidenti di Camere e Senato. Se non invii questi documenti decadi e non ti vengono versati. Il M5S ha fatto questa scelta, non ha preso i rimborsi evitando di inviare IBAN e documenti richiesti-

"Ecco come il M5S ha rifiutato i 42 milioni di euro di rimborsi elettorali.

Rispondiamo a chi chiede chiarimenti conseguenti alle affermazioni rilasciate su tutte le tv nazionali da parte di alcune deputate del Pd, campionesse di sal
to della poltrona (ndr. da deputate si candidano al Parlamento Europeo. Chissà cosa penseranno quei masochisti che le hanno votate alle ultime primarie del Pd), in merito al decadimento del diritto ai rimborsi da parte del M5S.
Semplicissimo: non abbiamo ricevuto i rimborsi elettorali perché non li abbiamo MAI richiesti.
Il rimborso elettorale spetta per legge a tutte le forze politiche elette negli organi rappresentativi: se siamo “decaduti” dal diritto di riscuoterlo è semplicemente perché abbiamo RINUNCIATO ad esercitare questo diritto.
Per ottenere il rimborso avremmo dovuto seguire il semplice iter prescritto, ovvero farne richiesta alle rispettive Camere allegando alcuni documenti come prescritto dalla legge 96/2012 (art. 3 e art. 5). Non lo abbiamo fatto, perché non volevamo quei soldi, non perché non potessimo farlo, non perché quei soldi non ci spettassero per legge. Che ci spettassero lo dimostra la deliberazione n. 36 del 25.7.2013 della Camera dei deputati, che certifica con precisione quanto spettante per l’anno 2013 per le forze politiche per l’elezione alla Camera.
Per questo chi dice che non avevamo diritto al rimborso mente sapendo di mentire, perché se non avessimo avuto diritto al rimborso non avremmo neanche avuto diritto ad essere eletti. Chi mente su questo ha una concezione perversa del nostro sistema costituzionale, per cui per essere eletti in Parlamento non servirebbe depositare documenti, che invece occorrerebbero per ottenere il finanziamento. Ci dicono, insomma, che siamo abbastanza democratici per governare il Paese, ma non abbastanza per farlo a pagamento. Questa è la concezione della democrazia dei sedicenti democratici: democrazia a scopo di lucro!"

Alessandro Di Battista (M5S): Bersaglio mobile "Di stare all'opposizione...

Sfida per l'Europa - Paola Taverna (m5s) Vs Simona Bonafè

Travaglio>Casaleggio: intervista

Travaglio. “Se vinciamo io e Grillo pronti a fare i ministri”

21 maggio 2014 alle ore 6.01
L’appuntamento è per le 17 di lunedì, a Milano, negli uffici della Casaleggio Associati. Le domande sono in parte mie e in parte raccolte sulla mia pagina Facebook (1200 in una giornata). Ecco una sintesi della lunga conversazione di due ore davanti alle telecamere de ilfattoquotidiano. it, che oggi la metterà in Rete in versione integrale. Gianroberto Casaleggio, per chi votava prima che nascessero i 5 Stelle? Per me, già nella Prima Repubblica, i partiti avevano lo stesso peccato originale di oggi: destra e sinistra erano superate, non mi riconoscevo in nessun simbolo. Però mi piacevano alcuni personaggi politici di quel periodo, come Ugo La Malfa ed Enrico Berlinguer. E nella Seconda Repubblica? Ho avuto un rapporto di stima e di collaborazione con Di Pietro. Prima che nascesse il M 5 S non c’era alternativa: non perché Di Pietro fosse di destra o di sinistra, ma perché propugnava la legalità in politica.......Leggi l'articolo

-affissioni elettorali-

Abbiamo segnalato alle autorità competenti quella che per noi è un'anomalia visto che i tabelloni elettorali dovrebbero essere posizionati in luoghi  ben visibili dai cittadini

Questa la postazione per i manifesti posizionata "all'angolo" di via Ungaretti a Saonara.
Postazione fuori  dal luogo prefissato nella delibera n.40 che trovate nel sito del comune e che invece dovrebbe essere in piazzetta donatori di sangue. 
VERRÀ MESSA NEL POSTO GIUSTO? 
VERRÀ MESSA IN MODO CHE SIA VISIBILE DAI CITTADINI?


QUESTA PIAZZA BORGATO
piazza Borgato vista dalla strada:in fondo c'è la casetta del latte e dietro sotto gli alberi ci sono i tabelloni.
Si vedono proprio bene!

domenica 18 maggio 2014

I candidati M5S per l'Europa

PER ELEZIONI EUROPEE ......
Riteniamo doveroso farti avere questo allegato in cui troverai i Candidati del MoVimento 5 Stelle (Circoscrizione Nord-Est) in quanto sulla scheda elettorale potrai specificare ben tre preferenze!
Dobbiamo mandare in Europa i migliori, a rappresentarci!
Dei CANDIDATI pentastellati, oltre alla provenienza, è IMPORTANTE il CURRICULUM."
Gli iscritti al MoVimento hanno individuato questo elenco di candidati per le europee ed ora i cittadini del Veneto assieme Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia Emilia Romagna (circoscrizione Nord-Est) devono indicare attraverso le loro preferenze i portavoce che possano rappresentare il M5S in Europa. Vedi gli allegati o il link.
Buon voto!
Passaparola! Gira questa mail a chiunque abbia voglia di informarsi e partecipare a questo cambiamento.
ATTENZIONE: non possono essere votati tre candidati dello stesso sesso. Pena: la nullità dell’ultima preferenza indicata sulla scheda di voto.

Serata pubblica amministrazione>comunità tema :ex asilo

 Lunedì 19 maggio ore 21 siete invitati a partecipare alla serata voluta dall'amministrazione per presentare il progetto di una nuova sala polivalente al posto del vecchio asilo di Villatora.
Vi aspettiamo numerosi, è un pezzo di storia che verrà totalmente riformulato.

Quello che non sapete sul MoVimento 5 Stelle - video informativo ✰ ✰ ✰ ✰ ✰

venerdì 9 maggio 2014

Rappresentanti di lista M5S : puoi farlo anche tu!



Caro simpatizzante M5S della provincia padovana, quest'anno ci sono le elezioni amministrative in alcuni comuni e le Europee. Qualora fossi disponibile a fare il rappresentante di lista presso uno dei seggi del tuo comune,ti invitiamo a compilare il seguente questionario.
http://padova5stelle.it/limesurvey/index.php/821513/lang-it
Ti chiediamo il consenso per la privacy, i tuoi dati anagrafici, le tue preferenze per il seggio in cui vuoi fare il rappresentante e i tuoi contatti.
Grazie del tuo aiuto

mercoledì 7 maggio 2014

Legge elettorare: la proposta l'ha depositata il M5S per primo!

"Il M5S ha appena depositato alla Camera la bozza di proposta di Legge per la nuova legge elettorale.

La legge dei cittadini: per la prima volta nella storia, una legge elettorale è stata discussa e votata online da decine di migliaia di persone. 8 votazioni, oltre 220 mila voti, e tanti punti importanti decisi da noi: il sistema proporzionalecollegi intermedisoglia di sbarramentopreferenze e preferenze negative. Oggi i parlamentari M5S presenteranno la legge alla stampa in una conferenza alle ore 16 che potrete seguire qui, e saranno davvero nostri portavoce: la legge l’abbiamo scritta tutti insieme, un evento unico al mondo! Renzi ci aveva preso in giro, dicendo che saremmo arrivati ultimi... invece siamo arrivati PRIMI: Ecco la nostra legge elettorale!".
M5S Camera


Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...