lunedì 21 aprile 2014

Interrogazione "Autostrada dei Vivai"

Nel Consiglio Comunale del 24/3 il M5S ha fatto un'interrogazione per poter avere un chiarimento ufficiale su "voci" inerenti al tema qui riportato.
Il sindaco non ha capito che il nostro dovere è rivolto ad informare tutti su risposte già date in privato, e riteniamo che il posto più adatto sia proprio il Consiglio Comunale.
Il sindaco di Mira non ha motivo di essere messo in mezzo a tale discussione in quanto non e' certo stato il comune di Mira a far girare tale notizia definita bufala, anzi il sindaco di Mira attraverso un documento ufficiale (Delibera) ha semplicemente chiarito di non volere sul proprio territorio il casello della Orte/Mestre, semmai  è intenzione di farla togliere dalla legge obiettivo, di non farla proprio insomma!. Esattamente come delibera anche il comune di Dolo..    Video Consiglio Saonara(dal minuto 2:14:16)
Ancora una volta il Sindaco si è dimostrato incivile verso le opposizioni,e il consigliere Badon non accettando le provocazioni  e mantenendo la calma  ha insistito su un suo dovere verso i cittadini di fare interrogazioni mozioni od interpellanze,
ed ha preteso una risposta  in consiglio comunale in modo che tutti i cittadini la  possano ascoltare.
Il  dovere del Sindaco è quello di rispondere in maniera
CIVILE sia  che le domande siano FONDATE sia che siano INFONDATE, abbandonare l'aula per protesta a un'interrogazione denota un mancato senso civico e sopratutto non rispetta il compito a cui un buon Sindaco ha il DOVERE di attenersi.

 E noi abbiamo chiesto solo leciti chiarimenti.

Interrogazione Comunale: ecco a cosa serve


INTERROGAZIONE COMUNALE, significato.

"Ogni Consigliere può presentare interrogazioni che consistono in una domanda rivolta al Sindaco per avere informazioni o spiegazioni su di un oggetto determinato o per sapere se e quali provvedimenti siano stati adottati o si intendano adottare in relazione all’oggetto medesimo. Le interrogazioni sono redatte in forma scritta e trasmesse all’Ufficio del Consiglio Comunale che provvede ad inviarle immediatamente al Sindaco.
Ogni Consigliere può sottoscrivere interrogazioni presentate da altri, ma come interrogante è considerato – ad ogni effetto – il primo firmatario; questi, tuttavia, ove non si trovi presente per la trattazione o vi rinunci, può essere sostituito da un altro dei firmatari.
All’interrogazione viene data risposta scritta dal Sindaco o dall’Assessore competente per materia entro trenta (30) giorni dalla presentazione. Copia della risposta è trasmessa al Presidente del Consiglio, il quale, su richiesta dell’interrogante, fa pervenire ai Consiglieri Comunali copia della stessa.
In caso di mancata risposta, il Presidente del Consiglio inserisce all’ordine del giorno l’interrogazione per la trattazione nella prima seduta consiliare immediatamente successiva, dando facoltà al Consigliere di illustrare il contenuto dell’interrogazione per non più di tre (3) minuti. Anche la relativa risposta non deve superare i tre (3) minuti. L’interrogante può dichiararsi o meno soddisfatto della risposta mantenendosi comunque nel tempo massimo di un (1) minuto."


 Qui sotto lo specifico del regolamento del Consiglio Comunale di Saonara

  1. Art.14
    Diritto di presentazione di interrogazioni e interpellanze
  1. I consiglieri hanno diritto di presentare al Sindaco interrogazioni verbali e/o scritte ed interpellanze.
  2. L'interrogazione consiste nella richiesta, rivolta al Sindaco o alla Giunta per avere informazioni circa la sussistenza o la verità di un fatto determinato o per conoscere i motivi e i criteri in base ai quali ci si prefigge di operare in merito ad un determinato fatto od intervento. Le interrogazioni possono avere anche carattere ispettivo per accertare la legittimità e la correttezza dell'operato dell'amministrazione.

lunedì 14 aprile 2014

Seduta alla Camera:dissesto idrogeologico


AULA, Seduta 194 - 

Esame mozioni scostamento da parametri europei su deficit pubblico

di Giovedì 20 Marzo 2014 - Interventi dei deputati M5S sul tema del dissesto idrogeologico

Dell'Orco Michele M5S

Brugnerotto Marco M5S

Businarolo Francesca M5S

Mucci Mara M5S

Spadoni Maria Edera M5S

Spessotto Arianna M5S

Segoni Samuele M5S

Luigi Di Maio (M5S): Tg2 "L'Europa deve cambiare"

#fuorilamafiadallostato


Ragazzi vi chiedo un secondo del vostro tempo.
Martedì 15 aprile torneremo a dare battaglia al senato sullo scambio elettorale politico-mafioso.
Il M5S vuole ripristinare le pene originarie, che nel passaggio del ddl alla camera sono state abbassate del 40%. Si gioca tutto in un emendamento.
Vi chiedo di inviare una mail ai senatori PD, per chiedere loro di votare favorevolmente il nostro emendamento. E per ricordargli che in questo Paese con i mafiosi non si può trattare al ribasso. Anzi, non si può trattare e basta.
Ci aiutate?
È sufficiente inserire i vostri dati ed inviare: http://goo.gl/YK1jod
Diffondiamo il più possibile.
È importante, grazie di cuore!
Vito

#fuorilamafiadallostato
Vi chiedo un secondo del vostro tempo.
Martedì 15 aprile torneremo a dare battaglia al senato sullo scambio elettorale politico-mafioso.
Il M5S vuole ripristinare le pene originarie, che nel passaggio del ddl alla camera sono state abbassate del 40%. Si gioca tutto in un emendamento.
Vi chiedo di inviare una mail ai senatori PD, per chiedere loro di votare favorevolmente il nostro emendamento. E per ricordargli che in questo Paese con i mafiosi non si può trattare al ribasso. Anzi, non si può trattare e basta.
Ci aiutate?
È sufficiente inserire i vostri dati ed inviare: http://goo.gl/YK1jod
Diffondiamo il più possibile.
È importante, grazie di cuore!


giovedì 10 aprile 2014

esternalizzazione dei servizi delle scuole

In aula si vota una proposta del Movimento 5 Stelle in cui chiediamo di sospendere l'esternalizzazione dei servizi delle scuole, questo processo porta costi superiori e meno servizi, alcune scuole nel Veneto hanno dovuto chiudere nei mesi scorsi perché non riuscivano a garantire i servizi di pulizia essenziale. Ma il governo non vuole approvare questo ordine del giorno di buon senso, pur di lasciare gli appalti alle cooperative.
E' questo che succede quando hai un ministro del lavoro in palese conflitto di interessi come Poletti, fino a ieri patron delle coop rosse.
Vorrei che lo sapessero gli elettori del Pd come il partito che hanno votato, in assoluta buona fede, si spartisce i soldi che dovrebbero servire a garantire le condizioni igieniche minime delle scuole che frequentano i nostri figli.

giovedì 3 aprile 2014

#416ter

#416ter contro lo scambio politico mafioso? Maggioranza PD-PDL e governo Renzie lo annacquano!
Ecco il nostro comunicato "Un politico può essere a disposizione della mafia: non è reato. Renzi e Verdini hanno ammazzato il 416 ter. Dopo una lunga e dura battaglia il governo delle larghe intese sulla mafia, previo incontro tra capi, ha deciso che lo scambio politico mafioso non deve essere punito. Questo è tutto il punto e non ci resta che appellarci ai cittadini e lanciare il grido d’allarme su quanto sta succedendo". I membri delle commissioni Giustizia e Antimafia del M5S di Camera e Senato esprimono il loro pieno sconcerto e la profonda preoccupazione.
"Vogliamo essere Europa,vogliamo cambiare lo stato delle cose mentre tutta la maggioranza, ed il trio Berlusconi-Renzi-Alfano, si rende complice della criminalità organizzata. Non ci sono giri di parole da fare. Bisogna essere duri e determinati nella lotta contro la corruzione politica e mafiosa. E invece no, la lunga trattativa Stato-mafia continua, ora in questo momento, in Parlamento, rendendo inoffensivo il 416 ter".
I deputati e senatori del M5S non hanno intenzione di retrocedere di un passo: "Denunciamo questa trattativa, denunciamo lo svuotamento del 416 ter. L’Europa si prepari: per il prossimo semestre di presidenza italiano avranno un padrino a Bruxelles. Ora è chiaro anche cosa si sono detti il presidente Napolitano e Berlusconi: ieri un caffè, oggi muore il 416 ter".
IL MOVIMENTO 5 STELLE SAONARA  ha proposto questa mozione per chiedere all'amministrazione comunale di attivarsi e poter creare delle zone di accesso wifi nelle nostre zone pubbliche/piazze e creare dei punti hotspot per accesso gratuito ai cittadini .
                                                            MOZIONE APPROVATA.


Banchetto domenica 6 Aprile a Saonara

Domenica 6 Aprile saremo di banchetto a Saonara, con la raccolta firme per l'idrovia e le solite chiacchiere a 5Stelle!
Vi aspettiamo

mercoledì 2 aprile 2014

Mercato km. Zero sempre a Saonara



Cari cittadini ,dal prossimo venerdì 04/aprile 2014, il mercatino a  kilometri  zero non sarà più itinerante, ma sarà stabile a SAONARA  in piazza Borgato Soti (di fronte al Municipio) tutti i venerdì mattina.
Il nostro Omero Badon ,consigliere comunale M5SSaonara , ha raccolto le problematiche degli ambulanti i quali lamentavano che proprio perché "itinerante" la gente non capiva bene dove si svolgeva settimanalmente il mercato.
<Una volta a Saonara, due volte  a Villatora, una volta a Tombelle e poi di nuovo a Saonara...>
L'iniziativa voleva essere propositiva e doveva coprire con un nuovo servizio tutto il territorio del nostro comune,ma in realtà i cittadini non hanno calendarizzato tali eventi col risultato di una scarsa affluenza nelle piazze.
Ora la decisione di un unica piazza a Saonara, grazie anche alla ns.pressione presso l'amm.ne comunale.
Buona spesa a tutti!


Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...