venerdì 15 febbraio 2013

MEGAIMPIANTI A SAONARA

Qualche settimana fa è stato pubblicato un articolo, sui quotidiani locali, sull'idea di un gruppo di imprenditori lombardi (chi sono?) di costruire un parco acquatico di notevoli dimensioni (150.000 mq) nel territorio di Saonara, precisamente lungo l'asse di via dei Vivai.
Chiunque dotato di buon senso si sarebbe reso conto che qualche centinaio di metri più ad Ovest si trova il Padovaland che si sviluppa su un'area di dimensioni comparabili. Che senso avrebbe quindi creare un ulteriore parco a pochi metri da uno esistente e di dimensioni notevoli? Verrebbe da pensare che 'la cordata' lombarda non abbia speso un granché per fare uno studio di fattibilità serio..eppure si dice pronta a scucire ben 40 milioni di Euro! Hanno, questi imprenditori, valutato la possibilità di rilevare il Padovaland? Che senso avrebbe sennò costruire un parco analogo a pochi metri di distanza? E dove li piazzerebbero i 150.000 mq (superficie maggiore di quella occupata dal Padovaland stesso) a Saonara?
Chiaro che l'ipotesi può risultare affascinante; presto si fa a sventagliare la creazione di nuovi posti di lavoro..ma bisogna capire se, effettivamente, un progetto del genere sia in grado di crearli e che conseguenze opere del genere avrebbero sul territorio di Saonara.
Gli interessi in gioco sono troppo grandi perché sia esclusivamente la giunta comunale ad esprimersi su progetti che, senza dubbio, sono destinati a modificare significativamente l'aspetto ambientale del nostro comune.
Le uniche persone che potranno decidere su interventi di questo tipo sono i cittadini di Saonara che dovranno avere prima tutte le informazioni inerenti all'opera e poi esprimersi sul da farsi.
Il Movimento 5 Stelle di Saonara proporrà in maniera chiara ed univoca, nel caso queste 'ipotesi' dovessero avere un seguito, l'indizione di un referendum confermativo sulle scelte fatte dall'amministrazione comunale prima di renderle esecutive.











1 commento:

Stiamo aspettando le tue considerazioni, i tuoi consigli, le tue proposte: scrivici, o vieni ai nostri incontri!

Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...