giovedì 1 novembre 2012

LETTERA A ZANONATO

IL NOSTRO FABIO,ATTIVISTA 5 STELLE,HA SCRITTO AL SINDACO ZANONATO:

..................................................................................................................................................
                                                                                  Al Sindaco del comune di Padova
                                                                                                              Flavio Zanonato

                                                           e p.c.               al vicesindaco del comune di Padova
                                                                                                                      Ivo Rossi
                                                                                  all’assessore con delega alle infrastrutture
                                                                                                          Luisa Boldrin
all’assessore con delega alle attività produttive
Marta Dalla Vecchia
all’assessore con delega all’ambiente
Alessandro Zan
all’assessore con delega alle acque fluviali
Andrea Micalizzi

Villatora di Saonara il 18.10.2012
                                              

Egr. Sig. Sindaco Zanonato,
mi chiamo Fabio Nicoletto e sono un cittadino del comune di Saonara. Le scrivo in merito al progetto al vaglio della Regione di costruzione di una strada detta ‘camionabile’ sul sedime della incompiuta idrovia Padova Mare.
Tale opera, inclusa nel progetto più articolato del GRA di Padova, come recentemente affermato proprio qui a Saonara dal Vicesindaco Ivo Rossi, non ha una valenza strategica per il suo Comune e sembra essere più che altro un’imposizione della Regione.
Come Lei saprà tale opera palesa evidenti sintomi di inutilità: che senso ha costruire una strada che collega le zone industriali di Padova e Venezia quando l’autostrada A4 assolve benissimo a questo scopo? Nel caso di intasamento di tale autostrada non risulterebbe più sensato, meno costoso e meno impattante la costruzione della quarta corsia tra Padova e Venezia? In alternativa non conviene potenziare la strada dei Vivai dotandola della seconda corsia di marcia (che la renderebbe molto più sicura) e prolungandola fino all’intersezione con la statale Romea?
Tale opera oltretutto andrebbe a discapito del completamento dell’idrovia Padova Mare riducendone sensibilmente la sezione e trasformandola di fatto in poco più che un ‘fosso’ ridimensionando di molto l’utilizzo dell’idrovia come scolmatore delle ondate di piena dei fiumi Brenta e Bacchiglione; intervento questo necessario per evitare alluvioni come quella del 2010 o peggio ancora del ‘66.
Come di certo saprà uno studio del prof. D’Alpaos del dipartimento di ingegneria idraulica dell’ Università di Padova prevede, per mettere in sicurezza Padova e gli altri comuni interessati dal sistema Bacchiglione-Brenta, lo scavo di un canale con portata di almeno 400-450 mc/sec. La realizzazione della camionabile ridurrebbe significativamente la portata dell’idrovia vanificandone così l’utilità.
Sono certo che Lei queste cose già le conosce e so anche che le decisioni su questo tipo di opere da realizzare le prende la Regione. Sono convinto però che tutte le amministrazioni locali coinvolte debbano con decisione prendere posizione e invitare con fermezza l’amministrazione Regionale a considerare in primo luogo le reali necessità dei cittadini  tralasciando gli interessi più privatistici.
Il Sindaco di Saonara, come quello di Veggiano, Abano Terme, Ponte San Nicolò, Vigonovo, Bovolenta, Fossò, Dolo e Camponogara hanno provveduto ad inviare al governatore Zaia la richiesta di convocazione di una Conferenza dei servizi di tipo istruttorio sul completamento dell’idrovia, non solo come canale scolmatore ma anche come canale navigabile di classe V compatibile con la portata necessaria alla salvaguardia idraulica di Padova. La richiesta di convocazione ha senso se espressa il più presto possibile, prima dei risultati dello studio di fattibilità che la Regione ha affidato allo studio Ing. Rinaldo. In tale sede tutti i comuni interessati avrebbero la possibilità di esprimere le proprie osservazioni prima che il progetto passi al CIPE.
In conclusione, Sindaco, Le chiedo di esprimersi a riguardo manifestando la propria contrarietà ad un’opera inutile e devastante per il territorio come la Camionabile (in un ottica di cammino verso la realizzazione dell’area metropolitana di Padova questo è, a mio avviso, un suo dovere) e aderendo all’iniziativa di richiesta della conferenza dei servizi al governatore Zaia per favorire la realizzazione dell’idrovia con una portata adeguata; opera fondamentale per la salvaguardia idraulica di Padova e dei comuni limitrofi.
In allegato Le invio il testo della mozione approvata dal Comune di Saonara
In attesa di un suo riscontro positivo La saluto cordialmente,

Fabio Nicoletto
Movimento 5 Stelle Saonara

Nessun commento:

Posta un commento

Stiamo aspettando le tue considerazioni, i tuoi consigli, le tue proposte: scrivici, o vieni ai nostri incontri!

Videosorveglianza cimiteri 2014>2018

MEGLIO TARDI CHE MAI, questo detto è sempre valido caro sindaco. Non so se qualcuno si ricorda che il 28 aprile del 2014, oltre 4 anni ...