lunedì 8 ottobre 2012

CONSIGLIO COMUNALE DI CARTURA




CI SEMBRA DOVEROSO CONDIVIDERE ,INFORMARE E DIVULGARE QUELLO CHE SUCCEDE A CARTURA :




Dal CONSIGLIO COMUNALE di CARTURA del 27 SETTEMBRE 2012

DAL CONSIGLIO COMUNALE SCORSO !


  • Per chi non ha seguito i lavori del Consiglio Comunale della scorsa settimana, a parte le polemiche e gli sfottò di rito per ogni cosa che il Movimento 5 Stelle chiede di discutere in Consiglio Comunale con lo strumento della “Mozione”, ci preme informare i cittadini sulla questione da noi posta al punto 6) cioè una discussione sulla costituenda IDROVIA Padova-mare;
  • Era nostra intenzione far esprimere il Consiglio comunale al fine di invitare il Sindaco a chiedere al presidente Zaia la convocazione della conferenza dei servizi (istruttoria), per discutere i termini tecnici della costruenda. Ci spieghiamo meglio, la Regione Veneto sta portando avanti il progetto originario dell’idrovia. Bene, direte voi, ma non tutti sanno che lo stanno facendo aggiornando il progetto originario con la seguente modifica: predisporre una strada a pedaggio denominata “camionabileche corre a ridosso del corso del canale utilizzando una parte del suo spazio.
  • E’ noto a tutti, tranne che a loro che l’esproprio dei terreni è già stato effettuato per una precisa finalità e cioè la costruzione dell’idrovia, e che per la legge italiana i terreni espropriati per una finalità non possono essere utilizzati per la costruzione di un opera diversa dall’originale.
  • Vogliamo portare la vostra attenzione sul fatto che se si realizzerà l’idrovia con a fianco la camionabile, il corso del canale non avrà le dimensioni necessarie per raccogliere la quantità d’acqua prevista in caso di eventi atmosferici eccezionali (vedi alluvione 2010) e quindi la sua funzione di scolmatore sarebbe inficiata.
  • Al di là della discussione tecnica di quanti metri cubi bisognerebbe deviare sull’idrovia, se la Regione completerà il progetto includendo la camionabile, il tanto sperato beneficio dell’idrovia non avrà piena efficacia per le campagne a sud di Voltabarozzo, che non saranno messe in sicurezza dal rischio idraulico.
  • Riassumendo, l’idrovia SENZA CAMIONABILE, come noi del Movimento 5 Stelle ci auspichiamo, sarebbe una soluzione a portata di mano, la meno costosa fino ad ora illustrataci, la più veloce da concludere con una miglioria sostanziale per il polo dell’interporto di Padova come polo attrattivo commerciale e quindi propulsore per la creazione di nuovi posti di lavoro.
  • In conclusione la nostra Amministrazione in Consiglio Comunale ha scartato la nostra proposta (già invece approvata nei Consigli Comunali di Veggiano, Saonara, Bovolenta, Vigonovo, Fossò, Abano T., Ponte S. Nicolo, Dolo e Camponogara, tale e quale alla nostra presentata) e ne ha proposto una sua che risulterebbe essere uguale alla scelta della Regione Veneto.
  • Ai Cittadini l’ardua sentenza!.
  •                                                                                             Paolo Campanaro.                                       

Nessun commento:

Posta un commento

Stiamo aspettando le tue considerazioni, i tuoi consigli, le tue proposte: scrivici, o vieni ai nostri incontri!

Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...