venerdì 20 luglio 2012

INCONTRO A MIRA >IDROVIA

Resoconto Incontro M5S su Idrovia Pd-Ve e rischio idraulico. 
DI ANDREA DANIELETTO Vigonovo -
  Incontro "Idrovia" del 19 Luglio a Mira del Movimento 5 Stelle. Grande partecipazione ieri sera 19/7 a Mira da parte di molti Consiglieri ed attivisti del Movimento (Vigonovo, Saonara, Veggiano, Campolongo, Vigonza, Venezia, Rovigo, Chioggia, Mira, Mirano, Campagna Lupia, Padova, Cartura, Noventa Pd) per studiare, valutare e proporre soluzioni al consolidato rischio alluvione della Riviera del Brenta e zone limitrofe. Questo incontro è il secondo, dopo Vigonza, e mirava ad ottenere una posizione condivisa all'interno del Movimento per chiedere al Presidente della Regione Veneto Zaia tramite una mozione ai vari Consigli Comunali una conferenza servizi tra tutti i Sindaci coinvolti sul tema rischio idraulico. Mozione che è già stata proposta dal M5S, discussa e approvata al Cons.Comunale di Veggiano, con l'apporto del Prof. D'Alpaos dell'Università di Padova. Questa riunione è soprattutto volta a scongiurare l'imminente via libera alla cosiddetta Camionabile, autostrada che correrebbe lungo l'idrovia, strada che metterebbe a serio rischio idraulico tutta la Riviera e non solo. Carlo Crotti dell'Associazione Salvaguardia Idraulica Padova Venezia ha brillantemente illustrato quali rischi sta correndo il nostro territorio per le ondate di piena di Bacchiglione e Brenta. La soluzione proposta e sostenuta da gran parte del Movimento 5 Stelle è il completamento dell'Idrovia Padova Mare, già realizzata per il 65% del totale negli anni '70-'80, idrovia che portata alla classe V, scongiurerebbe con i suoi 400 metri cubi al secondo di portata, l'esondazione di Brenta e Bacchiglione a cui si collega tramite Piovego e canale Scaricatore. Si è voluto questo incontro soprattutto per rispondere alle perplessità di Mira, presente con il Sindaco Alvise Maniero, due Assessori tra cui Luciano Claut dell'Urbanistica e diversi Consiglieri Comunali, che esprimevano seri dubbi sulla necessità di "scavare" il loro territorio in modo imponente per far posto all'idrovia. Riassumendo possiamo evidenziare due punti fermi: Contrarietà assoluta di tutti i presenti al progetto Camionabile, opera inutile e dannosa che mette a serio rischio l'incolumità del nostro territorio Necessità di mettere "spalle al muro" la Regione e chiedere con urgenza una Conferenza di Servizi per capire cosa realmente intendono fare. Chiedere soprattutto in questa Conferenza l'elaborazione di un piano delle acque per mettere in sicurezza il territorio. Discussione che si deve aprire a Idrovia, no Camionabile, vasche di laminazione, pulizia canali, studio invarianza idraulica. Siamo molto soddisfatti di come si è svolta la serata che chiarisce definitivamente molti dubbi su un argomento cosi' delicato e urgente.
 Andrea Danieletto Movimento 5 Stelle Vigonovo.

Nessun commento:

Posta un commento

Stiamo aspettando le tue considerazioni, i tuoi consigli, le tue proposte: scrivici, o vieni ai nostri incontri!

Ente Moscon News

Dopo un lungo periodo di calma, sembra che il vecchio CDA abbia dato un colpo di coda,  indicando al”NUOVO” il percorso da fare. Natur...