mercoledì 1 luglio 2020

PON Bando finanziamento post Covid x le scuole



Abbiamo ricevuto questa informazione:

Egregio Consigliere Comunale,

Roma 30 giugno 2020

con questa comunicazione la informiamo che l’Autorità di gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014- 2020, con nota 13194 del 24 giugno 2020, ha emanato un Avviso pubblico - Bando PON Scuola per il finanziamento di interventi urgenti di adeguamento e adattamento degli edifici scolastici per il contenimento del rischio sanitario da Covid-19. A disposizione degli enti locali ci sono 330 milioni di euro, previsti dal dl Rilancio.







martedì 2 giugno 2020

Il governo quanti soldi dà ai Comuni? Ecco come scoprirlo


Ecco quanti soldi arrivano dal governo al comune di Saonara.
Giusto per informare i cittadini che gli aiuti ai nostri comuni arrivano

In questo link potete verificare quanto ha ricevuto ogni ente ( Comune)

https://finanzalocale.interno.gov.it/apps/floc.php/in/cod/7

giovedì 28 maggio 2020

Supermercato Ali atto 2°



FINE DEL LOCKDOWN POLITICO
Polemiche sul nuovo Supermercato a Saonara.

Cari concittadini, ci eravamo preposti di non polemizzare durante questo periodo lockdown, ma ora che la morsa si è allentata anche noi del M5S di Saonara abbiamo la nostra da dire su alcune scelte fatte dall'attuale amm.ne comunale anzi più che altro dal Sindaco Walter Stefan.
SUPERMERCATO  ALI'  -  MAGADIS   -  AREA B45.
Prima di esprimere i nostri pareri su questi tre argomenti, facciamo un'introduzione per poi ricollegarci a quanto dichiareremo.
Dobbiamo ricordarvi che tutto parte dal PAT approvato nel 2013 ( NOI CONTRARI), con tante freccette di espansione edilizia in tutte le direzioni.
Le forze politiche di opposizione che allora superavano il  70%   con la collaborazione di Legambiente, prepararono centinaia di "osservazioni", ma il sindaco e la maggioranza bocciarono tutto senza neppure permetterne la discussione  in consiglio comunale.
Questo per farvi capire che la vocazione del primo cittadino era quella di fare cassa con gli oneri di urbanizzazione per poi restare nella storia come “sindaco del costruire”.
Una delle prime delibere approvate dalla amministrazione Stefan fu’ quella che portò poi al primo supermercato Ali’. E ora partirà il secondo.

-IL secondo Supermarket ALI' nel nostro territorio sembra sia indispensabile per Saonara, certamente sarà un valore aggiunto per i costruttori, e anche una parte di cittadini sono già contenti della sua realizzazione; certamente nemmeno noi siamo del tutto contrari ma.... si poteva fare in zona COVISA, sfruttando i capannoni Sgaravatti che sono un bene da recuperare e si sarebbero prestati bene per questo genere di servizio commerciale, avrebbero  reso  il centro del paese più bello sistemando una zona in via di degrado. Invece è stato scelta un’area agricola che verrà cementificata( pur seguendo le normative) a ridosso di Strada dei Vivai creando un peggioramento del traffico nelle ore di punta.
Il traffico sarà imbottigliato allo svincolo e così i pendolari passeranno per via Morosini  e poi via Roma, quindi....,  qui non si è pensato al bene dei cittadini ma agli interessi dei proprietari di un supermercato che servira’ tutto il bacino in transito per strada dei Vivai, altro che supermercato di quartiere!
 Per questo motivo anche il M5S Saonara ha votato sempre contro alle deliberazioni riguardanti il supermercato .
Inoltre prepariamoci ad altre opere importanti ed impattanti che riguarderanno il territorio di Saonara:
-MAGADIS ... immaginate quando sarà completato, con centinaia di autovetture che al mattino per andare al lavoro si immetteranno in via XX Settembre. Chi vi abiterà dovrà alzarsi un'ora prima per raggiungere il posto di lavoro, la scuola in città, vanificando l'idea  di benessere che dovrebbe darel’acquistare casa in periferia della città. Sarà un nuovo nucleo abitativo non compensato da adeguata viabilità per non parlare dei servizi che già scarseggiano a Saonara ( autobus in primis ). Ma forse chi ci legge non sà esattamente di cosa si tratta ed essendo da solo un argomento molto vasto, cercheremo di illustrarlo in un post dedicato.
-L'ULTIMA CHICCA  FRESCA FRESCA della settimana scorsa, in c.c. è stato approvato con il nostro disappunto un progetto di coordinamento urbanistico ora chiamato AREA B45, in parole povere due stralci per nuovi insediamenti commerciali,uffici e abitazioni in via Mazzini, all'incrocio della rotonda della strada dei vivai. Si parla di una superfice di mq. 11.227  con possibilità di edificare circa 6.736 mc.,  con  160 posti auto di cuiuna parte interrati.Ancora cemento ed incremento di traffico in un area già congestionata!

NON vogliamo pensare a come peggiorerà la viabilità sommando il tutto e senza contare le nuove costruzioni che avanzano a macchia d'olio nella zona scuole di Saonara ed agli effetti del "piano casa a tempo indeterminato" del governatore Zaia ( o della regione veneto).
 Tutto questo mentre la popolazione nel veneto non cresce da ormai un decennio anzi è in leggero calo, e la nostra regione ha consumato quasi mille ettari di suolo agricolo nel solo anno 2018 (per farsi un'idea di 1400 campi di calcio). L'incremento maggiore a livello nazionale!
 
Magari tra poco qualcuno si lamenterà perchè l'aria è quasi irrespirabile, perchè non riuscirà ad andare al lavoro puntuale,a scuola, in ospedale, a fare visite mediche magari vorrà delle barriere protettive per l'inquinamento acustico,  .... MAGARI  PENSARCI UN PO' PRIMA NO???

IL PAESE IN CUI VIVIAMO E' ANCHE NOSTRO, non lasciamo agli altri scegliere per noi.
M5S Saonara

giovedì 30 aprile 2020

M5S “Inappropriate le parole del sindaco Stefan

Comunicato Stampa di Omero Badon e Marzollo Marcella del gruppo M5SSaonara

 Da mesi il Governo si trova ad affrontare una pandemia globale e a dover continuamente, in base all’evolversi della stessa, adottare misure che siano in grado e di garantire la salute dei cittadini e di evitare il più possibile una crisi economica irreparabile.
L’emergenza Coronavirus ha visto quindi il conseguente varo di numerosi decreti contingenti al momento e le Regioni, purtroppo, non sempre hanno agito in uniformità e coordinazione nell’emanazione di ulteriori misure restrittive.

Il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali” spiega il deputato Raduzzi del MoVimento 5 Stelle “parla chiaro: il sindaco, quale ufficiale del Governo, deve sovraintendere all’emanazione degli atti che gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e di pubblica sicurezza pubblica. Queste attività non possono prescindere dalla conoscenza dei decreti statali e dal dovere di informare la cittadinanza che rappresenta. Quanto comunicato dal sindaco è totalmente inappropriato”. “Un Sindaco che dichiara per iscritto” commenta la Consigliera Comunale del MoVimento 5 Stelle, Marcella Marzollo “attraverso i social che non pubblicherà più nessun decreto/ordinanza (“Non pubblicherò più nulla”) relative al contrasto della pandemia in corso, evidenzia una chiara inadeguatezza nel comprendere i decreti e le ordinanze e nel dare indicazioni alla cittadinanza”. “Il Sindaco rappresenta tutti i cittadini” continua la Consigliera pentastellata “e quando è stato eletto ha prestato giuramento davanti al Consiglio Comunale di osservare lealmente la Costituzione italiana che è chiara nel recitare che i cittadini, cui sono affidate funzioni pubbliche, hanno il dovere di adempiere con disciplina e onore all’osservanza delle leggi e della Costituzione stessa.” “E’ un momento difficile che richiede nervi saldi e un sindaco non può sfogare il suo disagio sui cittadini e lasciarli nell’autonomia di dover reperire le informazioni e darne una personale interpretazione, è da irresponsabili”. “Se Stefan non se la sente di assumersi questo onere” conclude la consigliera Marzollo, “che rifletta seriamente se dopo anni di politica non sia il caso di “andare in pensione. Nei momenti difficili si ha bisogno di un punto di riferimento, di rassicurazioni e non di sentirsi dire “arrangiatevi e non chiedetemi nulla. Si stanno chiedendo a tutti i cittadini, in nome della tutela della salute, sacrifici e rispetto delle regole; è vergognoso l’invito fatto dal Sindaco a rivolgersi ad altri interlocutori per avere le risposte che ha il dovere di dare nello svolgimento delle funzioni per le quali è stato eletto”.
sotto il comunicato del sindaco Stefan





PON Bando finanziamento post Covid x le scuole

Abbiamo ricevuto questa informazione: Egregio Consigliere Comunale, Roma 30 ...